NELLA TERRA DEL VENTO, NELLA TERRA

DEI SOGNI SBIANCATI

Questo progetto riguarda le sensazioni che ho provato durante un viaggio a Saintes Maries del la Mer, in occasione della festa di S. Sara, patrona del popolo romanì.

Per l'occasione la cittadina si riempie di rom, sinti, gitani, manouche e camminanti, provenienti da tutta Europa.

Saintes Maries de la Mer improvvisamente si risveglia dal torpore dell'inverno e accoglie migliaia di  persone e dare inizio alla stagione turistica.

Mentre gli stabilimenti balneari e le strutture turistiche presentano ancora i battenti chiusi, i numerosi parcheggi che circondano il paese vengono presi d'assalto da camper e roulotte ed attrezzati come campeggi.

Per una settimana, ai tradizionali paesaggi ventosi della Camargue - popolate da cavalli, tori e fenicotteri, -si affiancano altri, fatti di case su ruote e panni svolazzanti al sole.

L'atmosfera è gioiosa, la gente cordiale e ovunque si improvvisano spettacoli musicali o feste danzanti.

press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
1/3